Ad Menu

mercoledì 17 dicembre 2014

Esercitazioni di buon gusto e raffinatezza

 In vista delle feste natalizie ci si esercita in preparazioni particolari.
La classe 3i ha proposto alcuni esempi di prelibatezze gustosissime.

  Buon appetito!

lunedì 8 dicembre 2014

Concorso "Lo Zampone ed il cotechino di Modena IGP nei microterritori della gastronomia italiana".Terzi classificati

LZamponi e cotechini sono stati riproposti nelle più originali ricette a Modena, a Piazza Grande davanti al famoso Duomo, nel primo concorso nazionale di cucina "Lo Zampone ed il cotechino di Modena IGP nei microterritori della gastronomia italiana".
Presidente della giuria è stato il famoso chef superstellato Massimo Bottura che si è complimentato con tutti i partecipanti.


Terzi si sono classificati i ragazzi della 4f che hanno egregiamente rappresentato il nostro istituto proponendo un piatto originale e di grande effetto.


L'esperienza è stata altamente formativa ed entusiasmante.


      
         
         
      

sabato 6 dicembre 2014

A scuola di circo

Lunedì, 1 dicembre 2014, presso la palestra della sede  di via della Paglia, le classi II D, I O, II O e I L hanno assistito allo spettacolo/racconto dell'artista circense Leonardo Varriale. 
È stata narrata agli studenti la storia di un viaggio di formazione attraverso il quale l'artista, abbandonate le sue certezze, ha potuto trasformare la sua passione per il circo nel suo attuale lavoro. 
Un grande viaggio attraverso le scuole di circo, il circo sociale, lo studio  (anche presso l'Ecole de Cirque de Bruxelles), l'insegnamento, la creazione artistica e la scoperta culturale.
Un grazie a Leonardo perché, come hanno detto gli studenti, il suo racconto è stato un insegnamento di vita.

                      

venerdì 5 dicembre 2014

Il Gioberti ha i NUMERI


Martedì 2 dicembre 2014​, Palazzo delle Esposizioni a Via Nazionale
Visita alla mostra "I Numeri. Tutto quello che conta, da zero a infinito" 
Classi 3M e 4M - Proff. Angiulo, Giuliano, Incitti e Mazza.


        

Alla scoperta di Castel Sant'Angelo

 
                          

                                                    Visita guidata con le classi 3i e 4i

mercoledì 3 dicembre 2014

Con serena consapevolezza, nei luoghi del dolore


Nell’ambito della “Settimana della cultura” organizzata nella nostra scuola, oggi la 5 G ha visitato il Sacrario delle Fosse Ardeatine accompagnata dalle proff. Antonella Viola e Antonella Pelonara. Il sig. Carlo Stilli, genero del Caduto Ardeatino Domenico Ricci, è stata la loro guida, spiegando dettagli e raccontando aneddoti che hanno reso più vicina la ricostruzione del barbaro evento.
I ragazzi hanno ripercorso i cunicoli della ex cava di pozzolana che è diventata la tomba di tanti romani.
Al Museo annesso al Sacrario hanno potuto vedere documenti importanti e ricchi di interesse, relativi al periodo storico in questione – la pagina del Messaggero recante la notizia dell’eccidio, i comunicati di Badoglio e centinaia di altri – che hanno fatto rivivere la genesi e lo svolgersi di quei terribili giorni. I ragazzihanno riflettuto tristemente sulla giovane età di tanti dei martiri della strage.
Il sig. Stilli ha fatto dono alla nostra scuola, a nome dell’ANFIM (l’associazione della famiglie dei caduti) di alcune pubblicazioni che resteranno nella nostra biblioteca: ha anche raccomandato ai ragazzi, ringraziandoli, di ricordare eventi come questo non perdendo di vista che in loro risiedono la speranza e l’ottimismo delle generazioni passate, che col passaggio della memoria guardano a loro come al progetto di un futuro migliore.
        

martedì 25 novembre 2014

Esercitazione speciale a Villa Taverna


In occasione della Festa del Ringraziamento , tradizionale ricorrenza statunitense, un famoso chef, l’Italo-americano Luigi Diotaiuti, ha cucinato un pranzo tipico nella storica residenza degli ambasciatori USA,  Villa Taverna.

Alla preparazione hanno partecipato alcuni studenti del nostro istituto che hanno avuto l'opportunità di lavorare per alcune ore con il grande chef nella famosa cucina della residenza romana.

Si è trattato di un'esperienza unica altamente formativa ed emozionante.