Ad Menu

martedì 23 marzo 2010

Alla commemorazione dell'eccidio delle Fosse Ardeatine

Il 25 marzo presso il sacrario delle Fosse Ardeatine si è svolta la cerimonia di commemorazione dell'eccidio avvenuto nel 1944. Sono presenti le autorità, gli alunni delle scuole che hanno preso parte al progetto Memoria del Comune di Roma. Una corona viene deposta dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano a memoria delle vittime, presenti le famiglie. La classe IV d, in rappresentanza dell'Istituto, accompagnata dalle Prof.sse Cicu e Tabacchini ha seguito l'intera cerimonia.
Dopo l'attentato di via Rasella, organizzato dai partigiani, costato la vita a 33 soldati tedeschi
scattò la rappresaglia, 10 italiani per ogni tedesco ucciso. In realtà le vittime furono 335, per un errore di calcolo dovuto alla fretta, trucidati per vendetta in uno dei periodi bui della nostra storia.

Il Presidente della Repubblica ha affermato che il ricordo del passato è fondamentale, la storia insegna, la memoria è un patrimonio. La Costituzione - ha detto Napolitano- va rispettata e salvaguardata perché garante della libertà dei cittadini.

Al termine della cerimonia la classe ha visitato il sacrario e il museo ricco di documenti e foto dell'epoca.
L'esperienza è stata importante e formativa per noi giovani ancora poco abituati a confrontarci con il passato e con la nostra storia.
Ignazio Chiodo
IV D

Nessun commento:

Posta un commento