Ad Menu

venerdì 29 aprile 2011

Giochi Sportivi Studenteschi di Tennis Tavolo e Bowling

Finali Provinciali di Tennis Tavolo
Gli studenti Federico Santovito della classe 3D e Gabriele Venturini della classe 3H, avendo superato le prime selezioni svoltesi nei giorni scorsi, si sono qualificati per partecipare alle Finali Provinciali di Tennis Tavolo presso il Liceo ”Aristotele” di Roma.

Finali Regionali di Bowling

La nostra scuola ha partecipato presso il Centro “ Brunswick” di Roma con due squadre, una femminile (Valentina Simone 3D, Vanessa Saracini 4G, Lariza Yusi 2G e Martina Gozzi 4G ) ed una maschile (Lorenzo Rubenni 4E, Daniele Alessandrelli 4G, Marco Sininberghi 1D e Edoardo Bonanni 1G ) qualificandosi questi ultimi al 3° posto.

L’alunno Daniele Alessandrelli, ha inoltre ottenuto la medaglia d’argento a livello individuale.


Complimenti a tutti per i risultati ottenuti!
prof.ssa Sabina Rocchi

mercoledì 20 aprile 2011

E finalmente i vincitori...

Concorso "Creatività e originalità in pasticceria"
Primo posto
2G:Alessandro Betti Tommaso Pasquali Valentina Casimirri
Cilindri di crespelle
Secondo posto
2L:Andreana Renzi Alessandra Marchetti Tania Zampagna
Mousse cioccolato e zenzero
Terzo posto
2F: Roberta Russo Filippo Riachi Camilla Jusi Jois Rillo
Soffice alle mandorle


Concorso "Bere con gusto"
Primo posto
2H:Sara Castelli Marco Barone
Movida
Secondo posto
2D:Johanna Alexandra Rivera Reyes Edoardo Leopardi
Simply Green
Terzo posto
2G:Isabella Pappalettera Luca Baggio
Fantasy


Concorso " Il guanciale e il pecorino nei primi: Le ricette tradizionali "
Primo posto
3G/1G: Luciani Annarita, Perez Capcha Pamela, Condina Marco
Ravioli ripieni di robiola e barba del frate con demi-glace al guanciale
Secondo posto
4G/1D : Mazzufferi Livia, Saracini Vanessa, Bernardo Ciddio Francesca
Ravioli di cernia con coulis di asparagi
Terzo posto
4E/1F: Celli Tiziano, Bruno Antonio
Paccheri zucca calamari e scaglie di pecorino


Concorso "Il dolce alla fiamma"
Primo posto
II F: Ayao Mary Grace, Filippetto Diana
Coffee ice cream on fire
Secondo posto
II D: Alemannini Giovanni, Frau Cristina, Cicinelli Sara
Nido delle leccornie
Terzo posto
II H: Massoli Francesco, Zanchetti Ylenia
Spiedino tricolore

E per finire...

...i dolci alla fiamma!
In gara gli studenti delle classi seconde e fuori concorso gli studenti delle classi terze sala.
La prova ha previsto la realizzazione del piatto davanti alla giuria e la spiegazione in lingua inglese o francese (a scelta).

La fotogallery della Manifestazione a cura dell'alunno 
Leonardo Mascolo della 3F

lunedì 18 aprile 2011

l guanciale e il pecorino nei primi: Le ricette tradizionali "

Oggi all'interno del Concorso " Il guanciale e il pecorino nei primi: Le ricette tradizionali " è stata presente l'On. Patrizia Prestipino, Assessore alle Politiche del Turismo, dello Sport e giovani nella funzione di membro della giuria degli esperti. Nonostante la manifestazione si sia prolungata al di là del suo tempo disponibile, ha voluto fermarsi per portare a termine il suo impegno di " giurata" per ringraziare l'Istituto dell'esperienza fatta e lodare la bravura degli alunni impegnati nel Concorso e la Dirigenza dello stesso per i risultati ottenuti.
(prof. Lucio Battistini)

In concorso squadre di studenti delle classi terze e quarte coadiuvate da studenti  delle classi prime.


Fotografo della Manifestazione l'alunno Leonardo Mascolo della 3F.

sabato 16 aprile 2011

Conferenza sull’utilizzo delle erbe aromatiche in cucina e le loro proprietà terapeutiche

L’incontro è stato organizzato per sensibilizzare gli allievi a considerare il cibo come fonte di benessere in contrapposizione all’industria alimentare che ha trasformato il cibo in una sorta di materiale di riempimento tanto povero in gusto, quanto ricco in residui chimici; se riflettiamo in merito al cibo che soddisfa i nostri bisogni alimentari, permettendoci di vivere, ci rendiamo conto che tutto dipende dai vegetali di cui ci nutriamo quindi il nostro benessere dipende, in massima parte, dalle piante che nutrendoci ci permettono di vivere ma anche di mantenerci in buona salute. Nella pratica erboristica la scelta di una o più piante, finalizzata alla preparazione di un rimedio, è subordinata alla conoscenza dei nutrienti pertanto è assolutamente necessario dotarsi della corrette informazioni.
(prof.ssa Anna Saracino)

giovedì 14 aprile 2011

Come una vera task force...

Oggi 14 aprile, nella Sala dello Stenditoio del Complesso Monumentale del San Michele, all'interno delle iniziative della XIII Settimana della Cultura, un gruppo di nostri studenti ha gestito l'accoglienza e le pratiche di segreteria per la premiazione del Concorso fotografico "Il linguaggio del Corpo".

Come una vera task force, una decina di ragazzi, nelle loro impeccabili divise, hanno accolto i circa trecento invitati, registrato gli accrediti, consegnato il materiale edito per la premiazione, raccolto firme, compilato attestati, consegnato i premi ai vincitori. Sotto l'egida della Dott.ssa Costantino, ricercatrice MIUR, e della Dott.ssa Cianfarani, della Direzione Generale del Ministero dei Beni Culturali, hanno ben figurato per gentilezza, disponibilità, capacità di gestire eventi e risolvere problemi... sempre sorridendo!

Buon per loro se poi hanno anche potuto scoprire la bellezza del Complesso del San Michele e conoscere un po' della sua storia.
 
(prof.ssa Diana Bienna)

mercoledì 13 aprile 2011

Bere con gusto 2011

Un'altra giornata di gara per i ragazzi delle seconde. La sfida ha messo in risalto le capacità dei futuri barman che si sono cimentati nella preparazione di cocktail serviti alla giuria accompagnati da gustosi finger food preparati dai compagni di classe.
Hanno partecipato fuori concorso anche gli studenti delle terze.

La fotogallery della manifestazione in attesa di conoscere i vincitori.

martedì 12 aprile 2011

La tradizione dei concorsi interni continua...

Si è svolta oggi la VI edizione del Concorso Interno "Creatività e Originalità in Pasticceria" dedicato quest'anno ai 150 anni dell'Unità d'Italia che ha visto in gara squadre di studenti delle classi seconde, e fuori concorso delle classi terze.

La fotogallery della manifestazione in attesa di conoscere i vincitori...

domenica 10 aprile 2011

AU REVOIR LES ENFANTS.........!

Fiumi di lacrime hanno accompagnato oggi, 10 aprile, all'aeroporto di Fiumicino, il gruppo di ragazzi francesi del Lycée Pape Clément di Bordeaux che rientrano a casa dopo essere stati ospitati dai nostri ragazzi, nell'ambito del progetto di scambio scolastico fra i due istituti. Questa seconda fase è stata molto coinvolgente: i ragazzi francesi si sono confrontati con una realtà frenetica da megalopoli incorniciata nella più romantica delle atmosfere, quella di una sontuosa Roma primaverile con un sole quasi estivo. E' stato difficile mantenere il clima didattico! Comunque, nel nostro istituto hanno sperimentato una esercitazione di cucina con il prof.Matrecano realizzando degli ottimi tortini al cioccolato, hanno frequestato alcuni corsi dei nostri insegnanti insieme ai loro corrispondenti e hanno anche gustato il frutto delle esercitazioni pratiche dei nostri alunni. E per ogni giornata di soggiorno, hanno partecipato alle visite che avevamo preparato per loro, il Colosseo e i Fori, l'Aventino e le sue meraviglie, le chiese barocche, i Musei Vaticani e la Cappella Sistina......ad Ostia Antica, con tutto il gruppo di francesi ed italiani, siamo andati alla scoperta dell'incredibile modernità degli antichi Romani. I ragazzi francesi hanno ritrovato la struttura urbanistica presente nella loro città (fondata, appunto dai Romani), il sistema di riscaldamento più in uso a Bordeaux (sotto il pavimento) che già 2000 anni fa era utilizzato nelle case e nelle Terme romane. E la serata di venerdì, dopo una pizza "tous ensemble" nel cuore di Trastevere con gli insegnanti di francese e quelli di italiano, si sono tuffati nella movida caotica di piazza Trilussa e Campo de' Fiori. Una lettera letta a tutti noi italiani prima di passare la sicurezza a Fiumicino, ha dato il via ai fiumi di tenerezza: i ragazzi francesi, che per educazione e abitudine sembrano sempre un po' chiusi e scontrosi, hanno aperto a tutti noi un cuore sensibile e commosso, scusandosi per non riuscire a esternare facilmente i loro sentimenti. Che del resto, visti i rigagnoli sulle guance e in alcuni casi i veri e propri singhiozzi, non potevano essere messi in discussione....... Bella ed esaltante, per tutti noi, la conclusione di questa esperienza. A presto, au revoir, arrivederci.............

martedì 5 aprile 2011

La 1F e il prof. Caiazza alla ricerca del fiume Viminale...

L’Istituto J.B. Beccari di Torino incontra l’Istituto V. Gioberti di Roma

“Il gusto dello sport” -Torino  (28-03-2011 – 31-03/2011)
Classi partecipanti : II D II F II M
L’Istituto J.B. Beccari di Torino incontra l’Istituto V. Gioberti di Roma

Il progetto ha avuto una triplice finalità:

•avvicinare gli allievi diversamente abili e non al mondo dello sport attraverso l’esperienza di un campus presso la struttura sportiva di Cantalupa (To),

•condividere una giornata di scambio gastronomico presso l’Istituto J.B. Beccari di Torino condividendo due culture gastronomiche differenti, quello della cucina romana e quello della cucina torinese, lavorando in squadra per la prima volta

•aggregare e condividere un momento di vita con i coetanei romani e torinesi, consolidando il gemellaggio già intrapreso promuovendo in questo caso il territorio torinese


In sintesi:
28-03 partenza da Roma per Cantalupa
29-03 la mattina attività sportive di gruppo (calcio, basket, beach-volley) attraverso la fusione di squadre composte da ragazzi romani e torinesi.
Pomeriggio visita al “Museo della cavalleria” e a “Etaly” , serata in discoteca
30-03 la mattina un gruppo di studenti di sala e cucina (romani) con un gruppo di sala e cucina di terzo anno torinesi sono stati impegnati nella preparazione di un menu e un secondo gruppo in visita per il centro di Torino.
Nel pomeriggio tutto il gruppo romano per il centro di Torino e visita a Palazzo Reale
31-03 partenza da Cantalupa per Roma
(prof.Alessandro Cavallo)

venerdì 1 aprile 2011

Dalla webTV della Provincia di Roma

Viaggio della Memoria a Praga

Anche quest'anno una rappresentanza di studenti dell'istituto alberghiero (Serena Londi VD, Claudia Lucarelli IVD, Mirko Luongo e Francesca Mondini IIID, Angelita Carriere IVF, Andrea Papa IVL) ha partecipato nei giorni 29-30-31 marzo al viaggio della Memoria a Praga organizzato dal Comune di Roma nell'ambito del progetto Ripercorrendo la storia del XX secolo: per non dimenticare la tragedia del '900.

Non è stata solo un'attività turistico-culturale, importante è il valore formativo di un incontro con la Storia che deriva da un'esperienza unica condivisa con ragazzi di altre 19 scuole della capitale. L'incontro con testimoni che hanno vissuto l'esperienza della primavera di Praga e di quanto è avvenuto fino al 1989 ha fornito una chiave di lettura diretta ed immediata. Molto significativi sono stati i racconti di Olbram Zoubek, autore del Memoriale delle vittime del comunismo e Pavol Dubcec, figlio di Alexander Dubcec.

Un altro momento importante è stato la sosta davanti al monumento a Jan Palach, del quale è stata ripercorsa la storia, il senso di un gesto estremo che ha segnato un'epoca, che è rimasto nella memoria della generazione di quegli anni.

Altrettanto toccante è stata la visita al quartiere ebraico, al cimitero e Museo ebraico, con particolare attenzione alla sezione dedicata al campo di concentramento di Terezin con i disegni ed i giocattoli dei bimbi deportati.

Con la visita alla chiesa dei Santi Cirillo e Metodio è stata poi ripercorsa un'altra drammatica pagina di storia, il periodo dell'occupazione nazista, l'attentato ad Heydrich, la strenua resistenza nella cripta dei sette paracadutisti che avevano tentato un estremo atto di eroismo conclusosi con il suicidio per evitare la cattura.




"Questi viaggi non sono di sinistra o di destra - ha detto l'assessore capitolino alla Famiglia Gianluigi De Palo - non hanno nessun colore ma servono a evidenziare che in alcuni luoghi del mondo è stata svilita la dignità umana".


Utili sono stati i momenti di dibattito ed approfondimento svoltisi la sera in albergo per riflettere insieme sul senso dell'esperienza.

Una rappresentanza di uno studente per istituto ha poi partecipato il 30 ad una cena con il sindaco Alemanno, l'assessore De Palo e il console italiano.


Il fascino di Praga ha conquistato tutti, la città, l'arte, la storia e l'atmosfera quasi misteriosa hanno lasciato un segno indelebile.