Ad Menu

lunedì 31 marzo 2014

Corso di Intaglio

Percorsi di alternanza scuola-lavoro: approfondimenti tematici
Intaglio - classe 5N -prof. Giordano


L'orto delle spezie

Sabato è stato aperto il cantiere dell'orto delle spezie nel cortile della sede di via dei Genovesi grazie al lavoro volontario di un gruppo di docenti. Nonostante la prima cura di pulizia tanto efficace, c'è ancora tanto lavoro da fare! 

                                              PRIMA                                                                         DOPO

venerdì 28 marzo 2014

Premio stile & Eleganza - "Coffee Competition"


Spumone al mascarpone con cuore al caffè in salsa all'amaretto

preparato e presentato da 
Francesca Bernardo Ciddio (4f cucina) e Manuela Ciavarella (3D sala)
accompagnate dalla prof.ssa Marina Pasquali e dal prof. Valentino Annunziata

giovedì 27 marzo 2014

Street-food: Romagna, Campania, Sicilia, Puglia, Marche, Lazio

Percorsi di alternanza scuola-lavoro: approfondimenti tematici
Piatti realizzati dalla classe 5F- prof Matrecano

mercoledì 26 marzo 2014

Presentazione di EXPO 2015 e la scuola italiana


L'Aula Magna della sede di via dei Genovesi ha ospitato oggi la presentazione del Progetto Scuola di Expo 2015. Si tratta di un programma di educazione alimentare che coinvolgerà l'intero sistema scolastico nazionale. Obiettivi e programmi sono stati illustrati dal Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Stefania Giannini  e dal Ministro per le Politiche  agricole alimentari e forestali Maurizio Martina, dal Commissario Unico delegato del Governo per Expo 2015 Giuseppe Sala, dal Presidente Rai Anna Maria Tarantola, dal fondatore di Waste Watcher Andrea Segrè.
Il tema "Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita" sarà lo spunto per avviare un progetto sperimentale per le scuole finalizzato all'educazione alimentare.
Gli  illustri ospiti sono stati accolti dagli alunni della 3 L ed altri studenti dell'indirizzo di Accoglienza Turistica. In Aula Magna il coro di un gruppo di bambini della scuola elementare Basile ha aperto l'evento.
Sono stati poi presentati dagli studenti  Francesco Tripi della 4 G, Valentino Affinita della 4 F, Giulia Di Vico della 5 N e Andrea Castelli della 4 D, Elisa Giacomelli della 4 D, Simona Sonnino della 4 E alcuni piatti realizzati proprio in linea con i temi presentati oggi, dal riciclo alimentare ai colori del benessere ed al Q.B.
I Ministri e gli ospiti hanno poi visitato i laboratori di sala, bar e cucina nei quali erano in corso attività didattiche delle classi 3D e 4F. Molti sono stati i complimenti ricevuti!
Una giornata davvero speciale per la nostra scuola.


Hanno parlato di noi:
Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali
Agenzia Parlamentare
EdScuola
La Tecnica della Scuola
Il Giornale
Agiellenews
Newsit24
Asca
Aiol
Il velino
QN
Regioni.it
Agi

Show cooking a Pa.Bo.Gel

Lo Show cooking del prof Claudio Matrecano e  degli studenti dell'Istituto che seguono il progetto CheFuturo.

Gli studenti hanno realizzato un piatto in onore del Maestro Lucio Cappannari.

lunedì 24 marzo 2014

ROMECUP 2014




Dal 19 al 21 marzo si è svolta l’ottava edizione della “RomeCup 2014, l’eccellenza della Robotica a Roma”, con la formula multi evento e più location diffuse: gare, laboratori, area dimostrativa, workshop e convegni.
Tra il Tempio di Adriano, l' Ipsia Cattaneo e il Campidoglio, 100 squadre in gara provenienti dalle scuole di 13 regioni italiane, hanno sperimentato, attraverso la robotica educativa, l'acquisizione di conoscenze e lo sviluppo di competenze che riducono il disallineamento con il mondo del lavoro. 
Sotto l'egida della Fondazione Mondo Digitale, tra i patrocinatori dell'evento, più di 60 studenti hanno affiancato le responsabili dell'organizzazione, Ana, Cecilia, Paola, occupandosi dell'accoglienza dei visitatori, accompagnando i gruppi lungo i percorsi di visita stabiliti, ricevendo le personalità partecipanti ai convegni, occupandosi di ogni dettaglio e mettendosi sempre a disposizione per la risoluzione di ogni piccolo problema o inconveniente.


Un grazie particolare va rivolto agli studenti della 3L, che hanno partecipato attivamente alle fasi preliminari organizzative, effettuando sopralluoghi presso le sedi espositive, partecipando ai briefing  con gli organizzatori della Fondazione Mondo Digitale  per concordare le strategie più idonee alla gestione dei flussi di visitatori ed infine predisponendo i turni di tutti i ragazzi coinvolti nelle attività.



venerdì 21 marzo 2014

Pasticceria dal mondo: Austria, Francia, Usa, Inghilterra, Pasticceria Kasher

Percorsi di alternanza scuola-lavoro: approfondimenti tematici
Piatti realizzati dalla classe 5F


giovedì 20 marzo 2014

LA FRANCIA A ROMA

Martedì 18 marzo scorso un gruppo di nostri alunni delle classi quarte di ristorazione sono stati in visita a Palazzo Farnese, sede dell'Ambasciata di Francia a Roma, a conclusione del progetto "L'Enogastronomia francese" che attraverso incontri di pratica professionale con la presenza dei docenti di francese, ha visto i nostri alunni cimentarsi nella preparazione di piatti tipici delle varie regioni francesi, accoppiandoli con i vini e gli champagne più adatti. Durante le esercitazioni pratiche previste dal progetto, promosso dal prof. Cavallo e che ha visto impegnati, in cucina e sala, anche i proff. Matrecano, Baffoni, Tazzari, Tranquilli e Viola, i ragazzi hanno approfondito la conoscenza delle caratteristiche delle regioni francesi e dei loro prodotti più tipici e si sono esercitati ad esporre quanto stavano facendo in lingua, incrementando così l'apprendimento sul campo del lessico d'indirizzo.
A Palazzo Farnese il gruppo dei nostri alunni accompagnati dai proff. Matrecano e Viola sono stati accolti dall'Ambasciatrice, che li ha salutati con piacere, per poi cominciare una visita interessantissima di questo gioiello d'arte sotto la guida del primo maitre d'hotel. In cucina, ad accoglierli un ex alunno del Gioberti, Giuseppe Melana, che lavora ormai da tempo nella prestigiosa struttura.
Dopo aver ammirato la splendida Galleria dei Carracci, ai ragazzi è stato offerto un rinfresco che ha concluso in modo gradevole l'accoglienza in questo luogo esclusivo
      

mercoledì 12 marzo 2014

L’ECCELLENZA DELL’ACCOGLIENZA E DELL’INCLUSIONE: “UN MODELLO ITALIANO DA ESPORTARE”

Il giorno 6 marzo 2014 il nostro Istituto ha accolto una delegazione di cinquanta ispettori scolastici francesi dell'Association Nationale des Chargés de Mission (ANCM), in visita a Roma per studiare il modello italiano di integrazione/inclusione applicato nelle scuole di ogni ordine e grado.
L'evento è stata un'occasione preziosa per sperimentare  l'eccellente grado di professionalità e di competenza sinergica, presente in tutti i settori ed indirizzi dell'Istituto Alberghiero. La classe III L, guidata dalla prof.ssa Bienna e dal prof. Bungaro, si è cimentata in un servizio di accoglienza impeccabile e puntuale. Manifesto dell'incontro è stato una invitante e colorata “macedonia” simbolo della qualità dell'inclusione operante nel nostro istituto, diretta a valorizzare l'importanza delle reciproche differenze. Una buona macedonia, come è noto, ha bisogno di diversi tipi di frutta, senza i quali non si potrebbe creare quella sintonia di gusto, profumo, sapore e valore nutrizionale unico e speciale.
Gli alunni della classe III L di ricevimento hanno accompagnato gli ospiti, unitamente ai docenti di lingua francese prof.ssa Viola e prof. Briamonte in veste di autorevoli interpreti, suddivisi in gruppi nelle classi scelte: II D, IV D, II F, IV M, I N, III G, II M, I H, IV E e nel  laboratorio integrato “Cucinando imparo” diretto dalla prof.ssa Femiano, coadiuvato dagli assistenti tecnici, dagli assistenti psicologi specialististi e dai numerosi insegnanti di sostegno dei singoli alunni coinvolti. In tale contesto i ragazzi diversamente abili insieme ai compagni normodotati della classe V E hanno dimostrato di “sapere” “saper fare” e “saper essere”.  Collaborare in sinergia, infatti, vuol dire unire le singole competenze e capacità verso un successo comune, che nel caso di specie si è concretizzato nella preparazione di pizza, dolci e cup cake decorati con la pasta di zucchero, offerti in singole confezioni ai piacevolmente meravigliati “cugini d'oltralpe”.
Il tour è poi proseguito nel laboratorio di cucina, IV M, nel quale il prof. Aulisio ha spiegato come avviene tecnicamente l'inclusione durante l’attività pratica nei vari settori della “brigata”, nei quali gli alunni dapprima vengono inseriti e poi affiancati da un compagno in qualità di “tutor” e dall'insegnante di sostegno, che opera come “mediatore per l'integrazione”.
Successivamente il gruppo si è spostato nel laboratorio di cucina dimostrativa nel quale ha osservato la lezione del prof. Turano, che ha fatto cimentare, con grande professionalità e competenza, gli alunni abili e diversamente abili della classe IN nel taglio della frutta.
Nel laboratorio di ricevimento la classe II F, diretta dal prof. Bungaro, coadiuvata dall’assistente tecnico di laboratorio Antonella Gentile  e dall’insegnante di sostegno, ha dimostrato un’alta qualità del servizio di accoglienza ed un buon livello di integrazione/inclusione.
La visita degli ispettori, suddivisi in ulteriori microgruppi, è proseguita infine per assistere alle lezioni frontali d'aula supportate dall'insegnante di sostegno, facilitatore della didattica inclusiva nelle seguenti classi: II D (Lezione di chimica tenuta dalla prof.ssa M.V. Esposito in contitolarità con prof.ssa Tabacchini), III G (lezione di Italiano tenuta prof.ssa Sigismondi in contitolarità con prof.ssa Pizzani ), II M (lezione di Italiano tenuta dal prof. Varone in contitolarità con prof.ssa Angiulo), I H (lezione di storia tenuta dalla prof. Testa in contitolarità con  prof.ssa Famulari).
Al termine del percorso di osservazione sulle strategie inclusive praticate tanto nei laboratori quanto nelle aule, nella sala 2 dell'istituto è stato allestito un invitante coffee break, preparato e finemente curato dagli alunni della IV E, sotto la direzione del  prof. Aiello e del prof. Annunziata che  hanno servito bevande e dolci magistralmente preparati dal prof. Matrecano, dal prof. Giordano e dalla prof.ssa Femiano insieme ai ragazzi del laboratorio integrato “Cucinando imparo”.



La giornata si è conclusa in Aula magna con una conferenza teorico pratica sul modello italiano di inclusione scolastica alla luce delle vigenti normative  incentrate sull’individualizzazione/personalizzazione delle strategie didattiche  attraverso piani operativi di lavoro (P.E.I. E P.D.P.) tenuta dalla prof.ssa Coccia, dalla prof.ssa de Stefano, dalla prof.ssa Tabacchini supportate dalla prof.ssa Viola in qualità di interprete.

Un sentito ringraziamento va a Marta (4h) per le foto a tutti gli alunni delle classi impegnate nell’organizzazione dell’evento e a tutti gli insegnanti curriculari e di sostegno, quotidianamente impegnati a facilitare con il loro lavoro una efficace didattica inclusiva, insieme  agli assistenti specialistici,  agli assistenti tecnico pratici e ai collaboratori scolastici. Si ringrazia inoltre la Presidenza e la Vicepresidenza   per aver promosso e agevolato tale proficuo incontro di studio.
                                                                   Prof.ssa Samantha de Stefano

sabato 8 marzo 2014

Concorso interno "valorizzazione del pecorino romano e dello zafferano abruzzese"

Il 28 febbraio si è svolta la “VII edizione del concorso interno di cucina” rivolto alle quarte e quinte classi. Il tema del concorso cambia ogni anno e quest'anno i ragazzi si sono cimentati nella realizzazione di piatti che valorizzassero due specifici ingredienti, il "pecorino romano e lo zafferano abruzzese".

Hanno partecipato dieci coppie di studenti in rappresentanza delle classi IVF-IVG-IVH-IVM-IVN-VE-VF-VH-VM-VN; sono stati presentati piatti creativi e ricercati nel gusto, i ragazzi hanno dimostrato serietà, professionalità, voglia di confrontarsi in modo sano e costruttivo.

Il servizio di sala è stato gestito con professionalità dai ragazzi della VE.

I piatti sono stati giudicati da una ricca giuria formata dal Dirigente Scolastico Carla Parolari, dal Dsga Romina Giampa, da due rappresentanti dei genitori del consiglio d'istituto, il signor Sala Massimo ed il signor Pispola Maurizio, dalla signora Rossella Bravi della ditta Bravi-Abbigliamento professionale (che ha gentilmente offerto le parananze a tutti i ragazzi partecipanti al concorso) dalle sorelle Cuomo, dell'azienda Mozzarelle Cuomo di Latina, dalla signora Alessandra Tronca, dell’azienda agricola Vigna di More, produttrice di zafferano abruzzese, che ha offerto i pistilli per la realizzazione dei piatti presentati al concorso, dallo chef Luciano Aracri dello Sheraton Golf Club di Roma e da due ex nostri alunni ormai chef affermati, Matteo Semorile e Luca Cirulli.

I primi tre classificati sono stati:
1. classificato Angelica Rugger e Dario Signorini della V M con il piatto Involtino di vitello bianco dell’appennino centrale con guanciale e pecorino romano su vellutata di zafferano
2. classificato Manuel Ricciardi e Giacomo Albanesi della V F con il piatto Trionfo di beef
3. classificato Jordan Galli e Danilo Rosato della V H con il piatto “Zafferolo” con fonduta di pecorino
Un grazie va a tutti i ragazzi di cucina e sala fondamentali per la riuscita dell’evento, a tutta la giuria, a Leonardo Mascolo, ex alunno della nostra scuola che ha curato il servizio fotografico della manifestazione, alla prof. Varone che ha curato nei minimi dettagli la veste grafica, agli assistenti tecnici e prof. di cucina e sala coinvolti.