Ad Menu

domenica 3 dicembre 2017

Vinta dal Gioberti la prima edizione del concorso Chef di classe 2017

Giovedi 30/11/17  si è tenuta nell'aula magna della sede di via dei Genovesi  la premiazione della prima edizione del concorso nazionale  Chef di classe . La nostra ex 5f rappresentata da Gianmarco Lupaioli, Livia Tomassino , Martina Pace , Clara Panico e Martina Pagliarani si è aggiudicata il primo posto "miglior piatto"  presentando la seguente ricetta :




                        Semifreddo al cioccolato bianco con gel di menta

Altro premio è stato assegnato per il  miglior video “come te lo mangio” alla ex 3L grazie al lavoro di Alessandro Ceccotti, Simone Intino , Asya Shehata, Rebecca Pavoncello e Sara di Girolamo che  hanno ideato il piatto  "Filetto di Baccala con crema di broccolo romano , parmigiano e menta".






  
Ospite di Eccellenza la chef Cristina Bowerman ( 1 stella Michelin , ristorante Glass Hostaria) la quale ha spiegato al pubblico quanto il ruolo del cuoco  sia importante ed impegnativo , quanto sia determinante l'amore per la professione e la passione, illustrando come sacrifici e voglia di mettersi in gioco siano stati determinanti nella sua vita
Successivamente i vincitori del concorso si sono spostati nella nostra aula show cooking per realizzare sotto l'occhio attento della Bowerman la ricetta vincente . L'opportunità di ricevere utili ed unici consigli è stata sicuramente il premio più bello.



 Articolo scritto da Gian Marco Mastroiaco classe 4 i






martedì 21 novembre 2017

Open day iscrizioni a.s. 18/19

Sono comunicate di seguito le date e gli orari degli Open Day organizzati dall’IPSEOA Gioberti per le iscrizioni all’anno scolastico 2018/2019.
In tali occasioni si potrà visitare la scuola e richiedere informazioni al riguardo.
Per una migliore organizzazione le visite saranno ripartite in turni della durata di 45’ circa e, sempre a tal fine, si richiede cortesemente di prenotare la partecipazione compilando il modulo accluso  PRENOTA 
(giorno, ora, numero di persone partecipanti, ecc.)
Gli incontri avverranno tutti nella sede di Via dei Genovesi 30/c.
DATE E ORARI:
28/11/2017
primo turno 15:30
secondo turno 16:15
terzo turno 17:00
quarto turno 17:45
16/12/2017
primo turno 8:30
secondo turno 9:15
terzo turno 10:00
quarto turno 10:45
quinto turno 11:30
sesto turno 12:15
9/1/2018
primo turno 15:30
secondo turno 16:15
terzo turno 17:00
quarto turno 17:45
20/1/2018
primo turno 8:30
secondo turno 9:15
terzo turno 10:00
quarto turno 10:45
quinto turno 11:30
sesto turno 12:15

venerdì 10 novembre 2017

Esercitazioni molto speciali: esperienze per apprendere e crescere in situazioni complesse

Un'importante esercitazione didattica speciale inserita nel percorso di alternanza scuola-lavoro  si è svolta oggi. Gli studenti hanno perfettamente e professionalmente gestito l'intero servizio di accoglienza e di catering per oltre trecento invitati al convegno indetto dal MIUR " Una nuova strategia per il futuro dell'università italiana" svoltosi  dalle 9,00 alle 18,00 presso la PONTIFICIA UNIVERSITÀ SAN TOMMASO D’AQUINO.
Presenti personalità illustri tra le quali spiccano il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni e la Ministra dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Valeria Fedeli.
Lavorare un'intera giornata in un contesto così importante è stata indubbiamente un'esperienza formativa di alto livello. 
Fondamentale è stato il supporto dei docenti che hanno magistralmente diretto tutte le fasi del servizio.



lunedì 6 novembre 2017

“EXCELLENCE, Food Innovation”: esperienza unica

Dal giorno 4 Novembre 2017 e per i due giorni seguenti a Roma in via Tirso 14 si è svolta la quinta edizione “EXCELLENCE, Food Innovation”: una rassegna sulla ristorazione di qualità dedicata a produttori, imprenditori, chef, esperti del settore e artisti. Il tema di quest’anno sono state le contaminazioni: tutte le arti, nei giorni dell’evento, sono state approfondite nel loro legame con l’enogastronomia.

I prodotti esposti derivano da un’accurata selezione e un’attenta lavorazione e il risultato finale è al 100% biologico. Tra i numerosi produttori presenti si può citare l’azienda Acquarello, che ottiene un riso bianco con le medesime caratteristiche di uno integrale e ancora alcune aziende siciliane che coltivano la vite su un terreno vulcanico, particolarità che trasmette al prodotto finito odori, sapori e sfumature intense di colore, ma al contempo piacevoli e delicate.
Dalla Puglia sono arrivate invece le conserve di pomodoro giallo caratteristiche della zona.
Una particolarità è stata realizzata da una gelateria toscana che ha abbinato il proprio gelato ad alcuni vini di zona ottenendo un particolarissimo prodotto finito, il cui nome viene scelto a seconda del gusto ottenuto.

Nelle diverse fasce orarie si sono avvicendati oltre agli esperti del settore vinicolo anche importanti chef stellati che durante gli show cooking hanno mostrano l’elaborazione dei loro piatti. Erano presenti gli chef Angelo Troiani (Convivio Troiani), Gianfranco Pascucci
(Pascucci al Porticciolo), Lele Usai (Il tino), Anthony Genovese (Il pagliaccio), Alessandro Narducci (Acquolina) e Gianluca Renzi (Castello di Fighine).
Abbiamo assistito allo show cooking degli chef stellati Narducci e Renzi che hanno dato vita a un   sandwich concepito come punto d’incontro delle loro diverse regioni d’origine: sono partiti da Roma per arrivare in Toscana. Hanno rivisitato il classico panino e lo hanno battezzato “Sandwich alla Romana”.

In conclusione si può affermare che EXCELLENCE è stato un vero viaggio nel gusto, dove si sono potute sperimentare novità, peculiarità e tradizioni della nostra cucina nazionale.
Alcuni alunni di diverse classi  hanno svolto attività di alternanza scuola lavoro in questo ambiente così stimolante ed hanno avuto l'opportunità di conoscere un mondo affascinante.



Giulia Casula e Luca Quaranta 5^ G

martedì 23 maggio 2017

La storia di Sacco e Vanzetti e la pena di morte oggi



l giorno 17 maggio 2017 le classi V I e V F hanno partecipato all’evento-incontro "La storia di Sacco e Vanzetti e la pena di morte oggi" presentato da ScuolAttiva ONLUS e Amnesty International, presso il teatro dei Dioscuri al Quirinale.

Lo spettacolo, un reading-concerto per parole, musica ed immagini, finalizzato all’educazione ai diritti umani, ha riproposto la vicenda umana, storica e simbolica di Sacco e Vanzetti, attraverso documenti originali dal processo, lettere, testimonianze, drammatizzazioni teatrali e canzoni, portate in scena dagli artisti della Compagnia Teatro dei Borgia.
Dopo la trasmissione di una video-riflessione di Roberto Saviano, la manifestazione è proseguita con gli interventi di due rappresentanti di Amnesty International Italia, che hanno presentato il Rapporto sulla pena di morte 2016-17 ed hanno annunciato l’approvazione, avvenuta poco prima, in Aula del Senato, del disegno di legge che introduce il reato di tortura nell’ ordinamento italiano.
La rappresentazione, dinamica ed interattiva, valorizzata dall’atmosfera raccolta della piccola sala ed il dibattito finale hanno sollecitato in modo diretto gli spettatori, innescando una riflessione ed un significativo confronto tra il pubblico sul tema.
prof.ssa Ester Buffardi

venerdì 19 maggio 2017

Incontro per le classi dell'indirizzo accoglienza turistica

Il 12 maggio le classi 5L, 4A e 4B ed una rappresentanza  della 3B hanno incontrato presso la sede di Via della Paglia, Marina Bruno e Michele Sambaldi, rispettivamente  HR Director e Vice Group Director de “Il Pellicano Hotels” accompagnati dal Prof. Bungaro e dalla Prof.ssa Bruno.

Michele ha presentato il gruppo, composto da “La posta vecchia” situata a Palo Laziale e da “Il Pellicano” a Porto Ercole. Ha presentato la Vision, la Mission e i Valori del Gruppo, illustrando il target di riferimento, i canali utilizzati per la promozione delle strutture, la situazione degli alberghi a Roma e in Italia, parlando degli OTA e soffermandosi sulle posizioni maggiormente ricercate negli hotels di lusso (Area del Food and beverage). Marina ha presentato la Direzione Risorse Umane dell’Hotel, illustrandone le principali attività ed iniziative, con un focus sulla predisposizione del CV e su come affrontare un colloquio di lavoro.  I relatori sono stati molto disponibili nei confronti dei ragazzi che hanno partecipato attivamente alla discussione. Marina e Michele si sono offerti di supportare i ragazzi interessati a svolgere tesine sul gruppo, o semplicemente a rispondere a domande e curiosità sui temi studiati a scuola, aprendosi ad una collaborazione con il nostro Istituto. Ringraziando Il Pellicano Hotels dell’attenzione e della sensibilità dimostrata verso i ragazzi, ci auguriamo una futura e proficua collaborazione!

Prof.ssa Patrizia Bruno 

martedì 16 maggio 2017

BRAVO, LES ENFANTS! ALLEZ GIOBERTI!

Grande giornata, oggi, per alcuni dei nostri alunni che si sono distinti nello studio della lingua francese. Nella splendida cornice di uno dei saloni austeri del Convitto Nazionale, alla presenza del Rettore Paolo Maria Reale e degli organizzatori proff. Luciano Poggi e Gabi Luisa Nahum, l’associazione internazionale AMOPA ha premiato Manuela Mauro IH, Luca Amato IH, Federica Palleschi IIH, Matteo Baldassarre IIM, Angelo Lembo IIIM, Alessia Chimenti IIIF, Francesca De Angelis IVA, Federico Raggetti IVM, Tiziano De Vito VM, Matteo Lucarelli VH , accompagnati dalle proff. Fiorella D’Auria e Antonella Viola. L’assegnazione di questo prestigioso premio è sottolineata dall’attenzione dedicata dalle autorità francesi in Italia: Mme Fabienne Rondelli, Attachée de coopération éducative, dell’Ambasciata di Francia a Roma, si è complimentata personalmente con tutti i ragazzi protagonisti. Particolari e ripetuti complimenti sono andati ai nostri alunni per la loro elegante divisa: il prof. Poggi ha osservato che questa immagine di professionalità esprime il progetto di un futuro lavorativo vincente. Bravo, les enfants!

                                                                                                           prof.ssa Antonella Viola

giovedì 11 maggio 2017

Concorso di cucina classi prime Future Promesse: Galleria Fotografica



Foto scattate da Ivan Filippo 4B #progettoBlog

lunedì 8 maggio 2017

sabato 6 maggio 2017

Incontro con Sami Modiano: parlano le immagini



Le foto sono state realizzate da Ivan Filippo delle classe 4B #progettoBlog

venerdì 5 maggio 2017

Per questo ho vissuto:quando a 13 anni non hai più gli occhi di un bambino

Il 4 maggio è stato un giorno molto commuovente.
La nostra scuola ha avuto l’onore di ospitare il signor Samuel Modiano,sopravvissuto alle barbarie naziste nel campo di sterminio di Birkenau. La palestra della sede di via della Paglia era strapiena. Ma regnava un silenzio estremo,quasi inimmaginabile.  Solo la sua voce, a volte rotta, ha riempito quel silenzio.



Sami,come ama essere chiamato,aveva solamente 13 anni quando fu deportato dall’isola di Rodi col padre,la sorella e l’intera comunità ebraica rodiota.La deportazione da loro subita fu la più lunga e molte persone non riuscirono,forse fortunatamente,a raggiungere la destinazione di Birkenau a causa delle disumane condizioni di viaggio.
La vita nel campo non era che un susseguirsi della solita dolorosa routine:lavori forzati,paura,fame e freddo.
Nell’aria di Birkenau si respirava solo la morte e l’unico modo per interrompere la sofferenza era di uscire,ma dalle canne fumarie dei camini.
Sami però aveva con se ’papà Giacobbe.Anche la sua amata sorella Lucia,se pur irriconoscibile,era ancora viva.Il loro inferno era iniziato il 18 luglio del’44,e, da quel momento gli occhi di Sami avevano perso quelle che  sono la spensieratezza e l’ingenuità di un bambino di soli 13 anni.
Sami era un ragazzo come tutti gli altri ma con la colpa di essere nato di razza ebraica.
Aveva visto come una persona,un medico nazista che ‘’non merita neanche di essere nominato’’,poteva con un semplice movimento del viso,decidere il destino di molte persone innocenti.
Sami pesava poco più di 20 chili poiché dopo 12 ore di lavori durissimi l’unico modo per rifocillarsi era mangiare una fetta di pane da 125g ed un piatto di ‘’acqua sporca’’,
Nel settembre del ’44  era rimasto solo al mondo:della bellissima Lucia non era rimasto che il ricordo e papà Giacobbe,pur di non veder morire anche il suo secondo figlio,aveva deciso di andare incontro alla morte presentandosi in infermeria.
Sami non si abbatteva,ed anche se di fronte alle montagne di cadaveri denutriti la fede spesso mancava,il destino gli fece incontrare un amico,un fratello:Piero Terracina.
Proprio quando pensava di non farcela,prima perché solo e poi durante la marcia della morte verso Auschwitz,fu salvo.
Per anni si chiuse in se stesso chiedendosi il perché avesse avuto il privilegio di continuare a vivere ma grazie all'aiuto ed al sostegno del signor Terracina capì che gli era stato assegnato il compito di testimoniare le barbarie subite e di fare in modo che nessun  paio di occhi potesse mai più vedere quello che i suoi avevano visto. Per  questo ha vissuto.
In questa giornata,come nelle iniziative di commemorazione alle quali partecipa,si sono vissuti momenti estremamente emozionanti e coinvolgenti.
Sami è una persona profondamente umana ed affettuosa.Si può dire che pur avendo purtroppo perso la sua famiglia intima,Sami abbia trova una grande famiglia che lo stima e lo ammira.
Veramente commuovente é stato il minuto di silenzio finale. E gli abbracci, forti, le carezze, rimarranno sempre nei nostri cuori.




Il ricordo va a tutte quelle persone che non ce l’hanno fatta.

Articolo scritto da Mariaelena Trovalusci, classe 5i

mercoledì 3 maggio 2017

Eventi Maggio 2017 #savethedate


                                          

lunedì 1 maggio 2017

Life- Food waste stand up

Con la partecipazione di Partners di rilievo, l'UNC, la Federalimentare, la FederDistribuzione e la
Fondazione Banco Alimentare, si è  affrontato il Tema dello spreco  alimentare, oggetto di grande  attenzione oggi, anche da parte del legislatore con la recente legge GADDA, perché  un terzo del cibo prodotto viene gettato ancora nella spazzatura. Questo il paradosso dell'economia attuale: il 50% della popolazione mondiale soffre di fame e di malnutrizione e potrebbe soddisfare il proprio bisogno con gli sprechi alimentari .
L'evento, organizzato da Unione Nazionale Consumatori all' Holiday inn di Roma, coinvolge l'intera filiera dal produttore al consumatore ed  è  rivolto ai consumatori per educare e sensibilizzare alla riduzione  degli sprechi e agli studenti  dell'Istituto alberghiero che saranno in prima linea nella ristorazione perché possano produrre piatti curati ma anche a spreco zero con tecniche di utilizzo delle materie prime .
Oltre a responsabilizzare gli attori della filiera alimentare, di estrema importanza è  l'educazione dei consumatori, ottimizzando i beni di consumo riflettendo sul ciclo di vita  del prodotto.  Di primaria importanza è la sensibilizzazione e l'educazione: la responsabilità nella produzione e nella distribuzione possono ridurre notevolmente gli sprechi, partendo proprio dai consumatori e dai ristoratori che con i loro comportamenti e le loro scelte , possono contribuire a contrastarne gli sprechi. 

Il nostro istituto ha colto questa opportunità per rafforzare competenze professionali nel settore della ristorazione e per promuovere una cultura di evitare gli  sprechi alimentari  Gli studenti , 5M, 5I, 4F, hanno partecipato attivamente momento  di show cooking di riutilizzo nel tempo delle eccedenze e degli avanzi. 

prof.ssa Adele Esposito


lunedì 17 aprile 2017

Concorso"Basilicata a tavola": esperienze per crescere

Si è svolto a Melfi, 5-8 aprile, il concorso internazionale "Basilicata a tavola".
"Questa è stata un'esperienza bellissima ed indimenticabile, che mi ha permesso di instaurare nuove amicizie e ci ha dato la possibilità di confrontarci con studenti di tutta Italia, scoprendo realtà totalmente diverse dalle nostre.  Abbiamo visto posti stupendi ed indimenticabili che ci hanno arricchito moltissimo" dice Matteo Cipriani, classe 5i, che ha partecipato nel settore cucina. 


"Questo concorso è stato prima di tutto un momento di crescita personale e professionale - ha affermato Adriano Altarocca, rappresentante del settore Sala e vendita-. Ho lavorato a stretto contatto con ragazzi che non conoscevo, abbiamo condiviso la stessa passione, ci siamo scambiati opinioni ed esperienze. Sono contento perché ho dato il massimo!"
                                                                  Lo stand

"Questa è stata un'esperienza inaspettata,- scrive Francesca De Santis, accoglienza turistica, che ha sostituito all'ultimo momento una compagna - mi ha fatto crescere molto, mi ha insegnato quanto è duro ed importante il confronto, lavorerò con maggiore impegno e grinta in modo da riuscire a gestire ancora meglio le mie reazioni!"
                                                                  Visita a Matera

Articolo scritto con la collaborazione degli studenti- Progetto blog

Intercultura in cucina: seconda puntata

Nel laboratorio di cucina di Via dei Genovesi si è svolta la seconda lezione pratica del progetto solidarietà ed intercultura in cucina sotto la  guida del Prof. Misiti e degli alunni tutor delle classi 3°I, 4°H e 4° L.



Sono stati lavorati prodotti tipicamente italiani, legati a specialità territoriali.




Questa volta gli allievi, divisi in quattro gruppi con due studenti tutor e quattro praticanti ognuno, hanno lavorato con più fluidità poiché si è cominciata a stringere una bella collaborazione tra le parti.



Le varietà e la tipicità dei prodotti utilizzati hanno stimolato il gruppo. Ne sono uscite preparazioni gustose legate alla tradizione locale.

Articolo scritto da Gian Marco Mastroiaco- Progetto blog

martedì 11 aprile 2017

Fare Turismo

Rai Scuola racconta i nostri studenti in visita alla Manifestazione



lunedì 10 aprile 2017

Festival dei Giovani - Gaeta

   
          

     
     
     
     

      
       
   
     

#unbacioexperience

Lo scorso 4 aprile gli studenti delle classi II A, II D e II F, accompagnati dalle prof.sse Guarino, IavaroneLidanoRaponi e Pizzichini, hanno vissuto un’indimenticabile esperienza presso il cinema Nuovo Sacher, partecipando all’ultimo giorno di quella che è stata definita la lunga maratona di “Un Bacio”

      

Ivan Cotroneo, regista del film e autore dell’omonimo libro, ha viaggiato in tutta Italia coinvolgendo oltre 30 mila ragazzi delle scuole superiori grazie a un progetto che è diventato anche un media social wall con l’hashtag  #unbacioexperience, in cui sono stati raccolti i numerosi contributi dei giovani intorno alle parole chiave: bullismo, futuro, amicizia.

                                                
 La storia narrata, liberamente ispirata alla morte del giovane americano Larry King, affronta infatti temi dell’amicizia, dell’omofobia e della violenza.

In sala era presente il Ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli, che ha assistito alla proiezione del film e al successivo dialogo tra lo stesso Cotroneo, i  giovani attori protagonistiRimau Grillo Ritzberger e Valentina Romani, e gli studenti.

      
   

      

Tornati tra i banchi di scuola, i ragazzi hanno espresso la loro gratitudine per aver avuto modo di riflettere su temi molto attuali e che li riguardano direttamente attraverso una modalità nuova e coinvolgente.  

                                        Silvana Guarino

lunedì 3 aprile 2017

Pronto per la selezione nazionale

Mercoledì 15 marzo 2017 a Velletri si sono tenute le selezioni regionali  FIPGC per il campionati italiani di pasticceria 2018. Alla manifestazione ho partecipato nella categoria zucchero artistico e torta da forno , aggiudicandomi  il secondo posto ed entrando così nella lista dei partecipanti per il campionato italiano del prossimo anno. Frequento la 4F (indirizzo pasticceria) e ho deciso, per passione, di approfondire il magico mondo dello zucchero artistico...

           Andrea Brunelli. 4F
Progetto Blog



domenica 2 aprile 2017

Allievi per un giorno


Mercoledì 29 marzo, nel laboratorio di cucina dimostrativa di via dei genovesi, i docenti hanno "bruciato" la seconda tappa del corso di cucina a loro rivolto. Sotto la guida esperta del professor Alessandro Cavallo, che ha ideato preparazioni ed ha insegnato tecniche di lavorazione di prodotti particolari, si è lavorato alla preparazione di un aperitivo. Il corso, durato 3 ore, ha visto la collaborazione di alcuni studenti della 4i trasformati in tutor dei loro docenti, apprendisti cuochi.  Sono state preparate alcune ricette fusion ed altre legate a specificità  territoriali (in questo caso la Puglia), come  ad esempio manioca fritta con salsa al guacamole  e grano arso con pomodori ciliegino e origano, prodotto prettamente pugliese dal sapore affumicato e intenso. Tutti  si sono impegnati ma soprattutto si sono divertiti.




Risultato del pomeriggio di lavoro un aperitivo che è stato anche un viaggio virtuale intorno al mondo alla scoperta di ingredienti che non fanno parte della nostra tradizione. 
Pan de queso con burrata e rucola
Manioca fritta con salsa guacamole
Insalata di quinoa
Panini al nero di seppia con finocchi arancia e salmone
Spiedini di Yakitori
Focaccia con farina di grano arso
    

Sara Rocchetti e Riccardo Berto, classe 4i, progetto Blog