Ad Menu

lunedì 1 maggio 2017

Life- Food waste stand up

Con la partecipazione di Partners di rilievo, l'UNC, la Federalimentare, la FederDistribuzione e la
Fondazione Banco Alimentare, si è  affrontato il Tema dello spreco  alimentare, oggetto di grande  attenzione oggi, anche da parte del legislatore con la recente legge GADDA, perché  un terzo del cibo prodotto viene gettato ancora nella spazzatura. Questo il paradosso dell'economia attuale: il 50% della popolazione mondiale soffre di fame e di malnutrizione e potrebbe soddisfare il proprio bisogno con gli sprechi alimentari .
L'evento, organizzato da Unione Nazionale Consumatori all' Holiday inn di Roma, coinvolge l'intera filiera dal produttore al consumatore ed  è  rivolto ai consumatori per educare e sensibilizzare alla riduzione  degli sprechi e agli studenti  dell'Istituto alberghiero che saranno in prima linea nella ristorazione perché possano produrre piatti curati ma anche a spreco zero con tecniche di utilizzo delle materie prime .
Oltre a responsabilizzare gli attori della filiera alimentare, di estrema importanza è  l'educazione dei consumatori, ottimizzando i beni di consumo riflettendo sul ciclo di vita  del prodotto.  Di primaria importanza è la sensibilizzazione e l'educazione: la responsabilità nella produzione e nella distribuzione possono ridurre notevolmente gli sprechi, partendo proprio dai consumatori e dai ristoratori che con i loro comportamenti e le loro scelte , possono contribuire a contrastarne gli sprechi. 

Il nostro istituto ha colto questa opportunità per rafforzare competenze professionali nel settore della ristorazione e per promuovere una cultura di evitare gli  sprechi alimentari  Gli studenti , 5M, 5I, 4F, hanno partecipato attivamente momento  di show cooking di riutilizzo nel tempo delle eccedenze e degli avanzi. 

prof.ssa Adele Esposito


Nessun commento:

Posta un commento